cravatte, ©Michele Gastl

Pioggia di novità sotto il cielo del Leone.

In un Paese come il nostro, che sembra fermarsi con entusiasmo ogni volta che si avvicinano delle festività per poi riprendersi con grande fatica,  siamo abituati a trascorrere i mesi estivi ammorbati dagli amori estivi dei divi e annoiati da stupidi e inutili palinsesti televisivi. Per i fanatici del calcio sono mesi di ansie e di aspettative per la stagione a venire, sottolineate dai lenti movimenti del mercato dei calciatori.

Talvolta ci si diverte di più in ufficio, dove c'è sempre la scappatoia di Internet e dei servizi di social networking che ci fanno perdere un po' di tempo ma ci danno la possibilità di parlare o interagire con gli amici sparsi ovunque nel mondo. E allora quale momento migliore per leggere con tranquillità tutte le rubriche di od, magari riprendendo qualche servizio dei numeri passati, andando a "rovistare" tra gli archivi? Tra l'altro vorrei ricordarvi che il grace period di accesso gratuito alle notizie archiviate tra un po' di tempo finirà e, per accedervi, sarà necessario essere registrati. Come? No, non vi chiediamo del denaro, ma vi invitiamo a registrarvi se non l'avete già fatto. Oltre a poter leggere tutto lo storico di od, gli utenti registrati avranno accesso a tutta una serie di servizi a loro dedicati che andranno dagli speciali ai corsi di fotografia e comunicazione. Nel numero corrente ci sono delle chicche da non sottovalutare: prima di tutto l'intervista a Michele Gastl, autore anche della splendida foto di copertina e giovane talento della fotografia Still Life italiana e internazionale, che ci racconta molti aspetti della professione di fotografo, anche rapportato a ciò che avviene nel mondo. L'Immaginatore ci propone un altro passo avanti nel mondo della post-produzione, introducendoci al mondo delle maschere. L'ineffabile Steed, come al solito, ci porta alla scoperta di un mondo tutto particolare, quello della steganografia, attraverso il quale, con le immagini, più che mostrare si vuole nascondere. Le vacanze meritate e non (sì, perché c'è sempre qualcuno che va in vacanza ma durante l'anno ha fatto poco o nulla...) ci aiuteranno ad arrivare freschi al numero di settembre carico di novità dall'Italia e dagli USA, dove parte della nostra redazione si è recata per dare un'occhiata da vicino al primo mercato mondiale della fotografia. Come già saprete, anche la rubrica Real Time è andata in vacanza per tornare più attiva che mai il primo giorno di settembre.

Non ci resta che augurarvi di nuovo buone vacanze e buona lettura con osservatorio digitale!

Cerca su Osservatorio Digitale