Through My Eyes

Perché studiare è davvero importante

Erik Colombo

Oggi sono qui con voi per parlarvi di un argomento che ultimamente sta facendo discutere in molti ambiti: la docenza online. Ma di cosa voglio parlarvi nello specifico?

Through My Eyes

La mia Val d'Orcia

Erik Colombo

Ore 10:00 del mattino, nasce un pensiero: “sono stanco di questa città così grigia, parto, vado a farmi un bel giro in Toscana”. Tempo di organizzare lo zaino, sistemare l’attrezzatura fotografica e fare il pieno dell’auto e sono in viaggio...

Through My Eyes

Le lunghe esposizioni

Erik Colombo

Quante volte siete andati sul campo pieno di ottime intenzioni e siete tornati, diciamo così, delusi? Ci sono tante piccole accortezze da prendere prima di premere il pulsante di scatto, ma andiamo con ordine. La lunga esposizione in questi anni è andata sempre migliorando e ha preso sempre più piede nella fotografia di paesaggio: ma come si realizza?

Through My Eyes

La mia Norvegia - una terra selvaggia

Erik Colombo

La Norvegia è sicuramente una delle mete più ambite dai fotografi paesaggisti. Il fascino dell’aurora non ha pari e l’emozione di immortalare sulla propria scheda di memoria quelle luci danzanti spinge le persone di tutto il mondo, ogni anno, a farsi migliaia di chilometri per provarci, me compreso. Oggi vi parlerò del mio viaggio in Norvegia, una terra severa, ma capace anche di accoglierti a braccia aperte.

Through My Eyes

L'importanza della composizione

Erik Colombo

Comporre non significa solamente posizionare la fotocamera su un cavalletto, seguire una regola canonizzata e premere il tasto di scatto. Comporre significa raccontare a chi guarderà quella fotografia tutto quello che hai provato durante lo scatto, significa che ogni centimetro è importante, ogni elemento che decidi di includere ha un peso strutturale ed emotivo, oltre che puramente estetico. Ogni scelta sul campo rifletterà non solo le tue conoscenze tecniche, ma anche il tuo stato d’animo.

Through My Eyes

Tre fotografie per conoscermi

Erik Colombo

Cosa mi ha spinto ad avvicinarmi alla fotografia? La scoperta della fotografia è stata casuale, diciamo che ho sempre amato viaggiare e scoprire nuovi posti. È stata una piacevole ventata di aria fresca terminati gli studi di beni culturali nel 2013, quando mi sono affacciato al mondo “dei grandi” senza una meta precisa.

Cerca su Osservatorio Digitale