Enlight 1.01Questo mese vi proponiamo Enlight, la mnuova applicazione fotografica per smartphone e device mobili di Lightricks, la software house israeliana che ha già avuto tanto successo con Facetune, l'app dedicata al perfezionamento e alla rifinitura deile foto di ritratto. Anche nel caso di Enlight si parla di un'app che rivoluzionerà il modo di fare fotografie con gli smartphone... Anche dopo un breve periodo di utilizzo, tuttavia, si è portati a pensare che la loro non sia la solita trovata promozionale, viste le reali capacità dell'applicazione.

VSCO CamProprio quando per le strade di tutto il mondo è apparsa la campagna pubblicitaria con la quale Apple sta promuovendo la fotografia fatta con i suoi smartphone della sesta generazione, si potrà notare che molte immagini sono realizzate con un'app (che fortunatamente gira anche su dispositivi Android) chiamata VSCO Cam, che permette un controllo preciso sull'esposizione e sulla pubblicazione delle immagini realizzate. Alcuni l'hanno definita l'applicazione fotografica definitiva, proprio per le sue caratteristiche che non si fermano allo scatto dell'immagine ma ne seguono anche tutto il processo di editing fino alla pubblicazione, di qualunque natura sia.

Icona MexturesMextures, giunta alla versione 2, è una app che raccoglie una serie di filtri molto interessanti e, direi, intensi. Certo, direte voi, ce ne sono mille di app che propongono le stesse funzioni ma vediamo perché questa è diversa, a sé. Dopo questo afggiornamento, gli utenti di Mextures potranno modificare le proprie immagini in modo globale senza dover ricorrere all'aiuto di altre applicazioni esterne oltre a condividere il risultato finale e le proprie "formule" creative con altri utenti; ancora, sono disponibili 47 nuove texture e un processo di editing decisamente più rapido.

Icona AutoBracketingDopo l'app dello scorso numero, quel TrueHDR che promette foto dalla gamma cromatica perfettamente esposta, eccone un'altra che arriva dalla stessa software house, e che abilita l'utilizzatore dello smartphone allo scatto di una serie di immagini in rapida successione, ciascuna con un diverso valore di esposizione. La tecnica del bracketing è nota da moltissimo tempo e ora è resa disponibile in maniera semplice e precisa anche a chi fa fotografia con il proprio telefono.

Oggi che la tecnica HDR è diventata di uso comune, al punto che le stesse applicazioni di base di ogni smartphone offrono la possibilità di elaborare un'immagine emulando questa forma di multi esposizione, la Pictional LLC, piccola casa di software, ha realizzato questa app che permette di scattare invece tre immagini, proprio come si farebbe con una vera fotocamera, al fine di ottenere le basi per realizzare una vera e propria (ma soprattutto corretta) fotografia in High Dynamic Range. L'app funziona sia con le foto scattate direttamente dal device su cui è installata così come sulle foto importate da altre fotocamere.

L'applicazione di questo mese è Creatic, quello che potrebbe sembrare come l'ennesimo esempio di sistema di maquillage per le fotografie mentre invece è un sistema completo di ritocco, arricchimento, miscelazione e finalizzazione di tutte le immagini che si scattano o sono presenti nel nostro smartphone con la finalità di condividere l'immagine finale con gli amici oppure con il network di utilizzatori di Creatic, anche per trarre ispirazione e imparare dall'uso che ne fanno gli altri utenti.

Icona RetricaRetrica è l'ennesimo esempio di come si possano modificare le foto scattate con lo smartphone (iOS oppure Android) ma soprattutto gli autoscatti, quei selfie che ultimamente vanno tanto di moda. L'app è facile e gratuita, scaricabile dall'Apple Store o da Google Play, e subito i suoi filtri ed effetti sono a disposizione per essere utilizzati. È possibile dare un tono retro alle proprie immagini ma, quello che è davvero interessante, è la possibilità di visualizzare gli effetti già prima di scattare la foto oltre a poterli applicare in un secondo tempo.

Picwant è la prima app che permettere a chiunque di pubblicare le proprie foto realizzate con lo smartphone per poterli vendere online sulla piattaforma di picwant.com a un parco di utenti che comprende casa editrici, aziende, agenzie pubblicitarie e chiunque altro necessiti di questo tipo di contenuti. L’applicazione è molto semplice da utilizzare e gira su piattaforma iOS e Android (è infatti disponibile su iTunes o su GooglePlay).

After FocusIn un momento di grande dibattito per l'uscita della nuova fotocamera Lytro Illum, la plenottica evoluta che vorrebbe rivoluzionare il mercato della fotografia amatoriale e non, grazie alla sua capacità di mettere a fuoco anche dopo lo scatto, eccovi una applicazione, per Android e iOS, che promette di fare la stessa cosa ma con le fotografie scattate col nostro smartphone. Si tratta di After Focus, il cui nome è già una garanzia. Con questa app è possibile creare foto con lo sfondo sfuocato come si fa con le fotocamere digitali attraverso l'uso preciso del diaframma. Inoltre qui è possibile aggiungere vari filtri al fine di rendere più naturali e, al tempo stesso, più realistiche le foto trattate.

icona LFI app LeicaLFI – Leica Fotografie International ha approntato per tutti i suoi fedeli seguaci una nuovissima app scaricabile per ogni tipologia di strumento mobile, sia esso dotato di iOS o del sistema Android, che permette di restare sempre connessi e informati su quanto avviene nel mondo Leica. Vi sono aree  in cui è possibile seguire l'attività di molte gallerie nel mondo, altre in cui troviamo le novità nel mondo della fotografia, altre ancora dove si possono trovare informazioni e immagini relative ai modelli di fotocamera in produzione e non.

icona The Great Photo AppL'app di questo mese si propone, niente di meno che, come un'accademia di fotografia tascabile, sempre a portata di mano dentro al vostro smartphone: proprio per questo gli sviluppatori l'hanno chiamata The Great Photo App! Dai principi fondamentali della fotografia agli strumenti per i professionisti, l'app si propone come un valido supporto per tutti coloro che si avvicinano alla fotografia oppure hanno già le loro idee su come catturare immagini: ci sono consigli e tutorial che si adattano a chi fa foto. Con questa app sarà possibile imparare facendo pratica attraverso lezioni interattive che permettono di comprendere a fondo, poco alla volta, i fondamenti della fotografia e delle sue tecniche principali. Praticamente è come avere un amico o un insegnante al proprio fianco che fa notare gli errori oppure si congratula per uno scatto ben riuscito.

L'App(c)licazione di questo mese è gratuita e disponibile sia per Android sia per iOS: si tratta di Lenstag, un'importante utility che permette di registrare e verificare la proprietà di tutta una serie di prodotti fotografici contraddistinti da un numero di serie. L'utilizzo è semplicissimo: basta registrarsi al servizio, inserendo solo il proprio indirizzo di posta elettronica e una password a piacere, per accedere a una schermata dove è possibile inserire i vari componenti della propria attrezzatura con nome e numero di serie.

icona app AlayerAlayer è uno strumento interessante che prevede un flusso di lavoro guidato e un editor di immagini pressoché completo. Il lavoro di editing avviene attraverso l’aggiunta di livelli, layer appunto, sui quali si apportano variazioni differenti e in numero praticamente illimitato. L’app permette di aggiungere alle proprie immagini una serie di effetti e di modificarne i valori in modo coerente.

Icona FacetuneStanchi dei soliti ritratti fatti con il telefono e che sembrano tutti uguali? Desiderate che i visi dei vostri amici o delle persone a voi care assumano un aspetto simile a quello dei ritratti realizzati dai professionisti per le riviste patinate più alla moda? Ebbene, ecco qui la soluzione ai vostri problemi e la realizzazione dei vostri desideri: Facetune, una app agile che permette di intervenire in tutte le aree di maggiore importanza che riguardano l'editing di una foto di ritratto. Probabilmente Piermarco Menini, soggetto del profilo di questo mese e grande ritrattista – oltre che insegnante di Ritratto all'Istituto Italiano di Fotografia – non sarebbe totalmente d'accordo con questo tipo di strumento ma... facciamo finta di niente e non glielo diciamo.

Aggiornata da qualche giorno alla versione 1.0.3 per sfruttare a pieno le ultime novità dell'interfaccia utente introdotte dalla versione 7 del sistema operativo iOS, Camera Noir è una app che permette di scattare foto in bianco e nero con il proprio iPhone. Non è la solita app che trasforma semplicemente in bianco e nero le immagini inquadrate dalla fotocamera, ma una vera e propria versione monocromatica dell'applicazione base di sistema corredata da filtri e preset con impostazioni bilanciate e preimpostate al fine di ottenere bianchi e neri davvero impeccabili.

Pixlr-o-maticQuesto mese abbiamo per voi una app molto interessante, sviluppata nientemeno che dai genii di Autodesk (sì, quelli di Autocad e 3D Studio), ma soprattutto gratuita.

La app in questione, Pixlr-o-matic, mette a disposizione una serie di effetti che vi permetteranno di combinare filtri in oltre due milioni di modi diversi da aggiungere alle vostre foto in modo semplice e immediato, così come bordi e cornici di ogni tipo per rendere le vostre immagini ancora più accattivanti: il tutto in tre semplici passaggi.

645 Pro Mark IIIn quest'epoca di revisioni e di nuovi modelli di fotocamere (e non solo), dove sempre più spesso vengono lanciate nuove versioni di un prodotto come potevano esimersi i programmatori di una nota App dal rilasciarne una nuova versione prontamente denominata Mark II? Stiamo parlando di una già eccellente applicazione per smartphone, la 645 Pro, della quale abbiamo pubblicato la recensione nel numero dello scorso Aprile e che oggi viene aggiornata in molte delle sue funzioni giungendo alla versione 3.01. Per gli utenti registrati nulla da temere poiché l'aggiornamento sarà automatico e gratuito mentre per chi la volesse acquistare il prezzo sarà sempre di 2,69 Euro.

BlendokuDopo tanti strumenti utili a risolvere diverse esigenze pratiche del fotografo professionista o amatoriale, lasciateci per una volta concederci un break e cambiare decisamente argomento presentandovi questa volta Blendoku, un simpatico videogioco che, pur non avendo un'attinenza diretta con la fotografia, è tuttavia indicato per allenare in maniera divertente l'occhio agli aspetti cromatici della composizione.

Night Camera HD | Osservatorio DigitaleParliamo questa volta di una nuova app che ci consente, questa volta, di esplorare la fotografia notturna, gioia e dolore di molti appassionati. Grazie alle opzioni di impostazione manuale per l’esposizione fino ad 1 secondo e all’intensificazione separata della luce residua e ISO 3200, Night Camera HD è l'app che abbiamo scelto per scattare immagini in ambienti bui o caratterizzati da una scarsa illuminazione. Con l'allungamento dei tempi di esposizione le foto saranno più nitide e caratterizzate da una minore interferenza, addirittura anche durante gli scatti diurni.

camera professional effectsL'app di questo mese, dal nome altisonante, ha un grande pregio anzi due: prima di tutto è molto utile e poi è gratis. Disponibile al momento solo per iOS ma compatibile con tutti gli iPhone dal 3G fino al 5 e tutti gli iPad, dal 2 al Retina, CPE offre una serie infinita di utility a chi vuole fare foto con il telefono o con il tablet. Interessante il modo Burst che permette di catturare immagini in movimento e in sequenza: il vostro telefono si trasforma in una potente fotocamera sportiva capace di scattare foto a raffica. Simile ma differente al tempo stesso è la modalità Multishot che permette sempre di scattare a raffica, scegliendo la quantità di frame al secondo (da 1 a 6) entro un periodo limitato di tempo.

Cerca su Osservatorio Digitale