New York by night ©Trey Radcliff

L'aria primaverile ci porta on line con un numero pieno di emozioni e ricordi, prove e revisioni tecniche, con ritocchi alla struttura di navigazione del nostro giornale. Chi non se ne fosse ancora accorto potrà godere del fatto che, ora, la barra di navigazione orizzontale situata al di sotto della testata riporta alle varie sezioni indicate, proponendo immediatamente l'elenco degli articoli proposti nelle varie rubriche nei mesi passati.

Questa volta abbiamo provato un'ottica particolare, un supertele di quelli che si usavano un tempo ma che, con l'avvento del digitale, erano praticamente scomparsi: un 500mm catadiottrico della ProOptic, compatto e di buona fattura ma che fa del prezzo la sua arma vincente; non è una novità assoluta ma, visto che sul mercato italiano è difficile da trovare, avendolo a portata di mano non ce lo siamo lasciati scappare.

A maggio cade anche il cinquantesimo anniversario della fondazione di una delle più grandi aziende (se non la più grande) di prodotti fotografici al mondo: Canon. Ci è sembrato doveroso dedicare il profilo del mese alla storia di questo colosso che investe moltissimo in ricerca, i cui risultati si riflettono sulla quantità e sull'alta qualità dei prodotti lanciati sul mercato.

L'aspetto finanziario del mercato, caratterizzato dall'andamento altalenante del dollaro Usa che ritorna sui livelli di un anno fa, rende di nuovo molto appetibili gli acquisti oltreoceano,ovviamente solo nel caso ci si trovi in zona: comprando attraverso i normali canali telematici e dovendo pagare la spedizione, gli oneri doganali e l'imposta sul valore aggiunto degli oggetti acquistati, spesso si perde ogni tipo di vantaggio.

A proposito, da questo numero ci trovate anche su osservatoriodigitale.com!

Cerca su Osservatorio Digitale