Stazione Centrale di Milano ©Trey Ratcliff

Marzo comincia in sordina: il mese del ritorno della primavera si apre con una giornata di metà novembre. I malati dello scatto sono in subbuglio perché ieri avevano preparato tutta l'attrezzatura per una gita alla scoperta della rinascita della natura e, invece, tutto è rimandato a giorni migliori. Dalle borse ritornano attraverso i media notizie sempre più infauste che, in qualche modo, coinvolgono anche parte del nostro amato mondo. Una delle grandi notizie dichiara la fine dei centri di sviluppo.

Ormai le foto, pare, non le stampi più nessuno. Ma sarà vero? Certo è che i grandi luoghi preposti alla funzione canonica dello sviluppo e stampa delle nostre fotografie sono quasi tutti chiusi: nelle grandi città ormai, dall'avvento del digitale, i laboratori specializzati sono stati sostituiti da semplici chioschi all'interno dei centri commerciali, nelle grandi catene di supermercati o nei multicenter dove dal punto di vista della tecnologia si trova un po' di tutto. In tutto questo c'è chi, come Fuji, presenta una nuova pellicola dalla grana superfine, in grado di produrre stampe accuratissime e foto strabilianti. Forse c'è qualcosa che ci sfugge...

Con l'aiuto del nostro amico Trey Ratcliff, che anche questo mese ci regala la foto di copertina, portiamo tutti, con qualche settimana di anticipo, a vedere Milano dal cielo del suo magnifico Duomo: come saprete dal 27 al 30 si apriranno le porte del PhotoShow a cui accorreremo numerosi e desiderosi di vedere e toccare con mano le ultime novità, alcune in arrivo dalla recente kermesse americana di Las Vegas, la PMA, oppure riproposte dalla sempre interessante Photokina dello scorso settembre.

In attesa dei vostri suggerimenti, commenti e altro vi ringraziamo per essere sempre più numerosi e aiutarci a fare di ogni numero un osservatorio migliore; questo mese vi presentiamo come profilo un'azienda vivace e brillante, capace, in tempi in cui la parola crisi si prende insieme al caffè della mattina, di infondere al mercato fiducia e novità, entusiasmo e professionalità, attraverso la propria storia e – verrebbe da dire – quotidiana evoluzione: si parla di Aproma, distributore di Hasselblad, Nik Software, Eizo e Crumpler solo per citare alcuni marchi.

L'ormai immancabile sguardo ai numeri di mercato, che tanto piace ai nostri lettori, riporta una situazione piuttosto difficile per il mondo della fotografia, ormai decisamente seria, spiegata con dovizia di particolari nell'articolo della sezione Mercati.

A ben guardare, però, sembra che la primavera sia proprio dietro l'angolo. Auguriamocelo, non solo dal punto di vista squisitamente meteorologico.

Cerca su Osservatorio Digitale