Luglio – Agosto 2016, Anno X, Numero 7

Stampa PDF

Il mese scorso abbiamo parlato di fotografia come fonte di ricordo per un tempo futuro, una manifestazione senza tempo di qualcosa che è passato e che può procurare piacere a chi, magari all'improvviso, si ritrova tra le mani il fermo immagine di un pezzo di vita ormai andato. Si aprono due strade a tal proposito: una quella relativa alla stampa di uno scatto fotografico e, la seconda, relativa alla volontà di chi ha scattato di riprendere davvero un pezzo di vita da mandare ai posteri. Oggi non  è quasi più così, tuttavia; oggi si scatta spesso con lo smartphone e le immagini (nella stragrande maggioranza "selfie") vivono giusto il tempo della pubblicazione su qualche social per poi venire dimenticati come tutti gli altri. Un'ottima analisi di questo comportamento la fa roberto Cotroneo nel suo saggio sulla fotografia del quale abbiamo parlato qualche tempo fa nella rubrica Libri, e, per la precisione, si tratta de "Lo sguardo rovesciato" che analizza proprio l'uso (meglio il disuso) smodato che si fa della fotografia usa e getta, quella che rivela forse una nuova patologia, quella dell'auto gratificazione, in via di rapida diffusione. Uno studio recente ha rivelato che oggi scattiamo ogni due minuti tante fotografie quante ne furono state scattate in tutto l'Ottocento. Impressionante se ci si ferma a pensarci. Tutto questo sembrerebbe proprio a fare a pugni con l'invito che lo scorso mese vi esortava, da queste righe, a fare più fotografie: ecco la risposta al quesito sta proprio in quest'ultima parola – fotografia – che oggi viene confusa e identificata con lo scatto veloce e senz'anima del file generato col telefono. Dove saranno quei file tra vent'anni o, forse, anche solo tra cinque? Persi in qualche backup (forse) magari in un formato illeggibile o deteriorato tra il passaggio da un computer all'altro o, addirittura, perduti per sempre.

Leggi l'articolo...
 

Alberto Maccagno

Stampa PDF

Alberto MaccagnoIl primissimo incontro con Alberto Maccagno e le sue immagini è avvenuto sulla rete dove alcuni scatti facevano capolino richiamando intensamente la mia attenzione al punto di perdermi poi in quegli scatti e ritornandovi spesso col pensiero: sì perché c’ero stato in alcuni di quei luoghi ma non ricordo di aver “visto” quello che è riuscito a vederci lui. L’occasione per ascoltare le sue storie di viaggio l’ho avuto durante lo scorso Stand Out, una giornata di studio e scambi culturali voluta da Phase One a Milano in collaborazione con un suo distributore italiano, Mafer, dove Maccagno ha tenuto una sorta di Lectio magistralis che è stata molto apprezzata e applaudita anche dai molti colleghi presenti alcuni stupiti proprio dall’uso “innaturale” che Alberto sembra fare di questo tipo di fotocamere. Abituati alle immagini patinate e super elaborate che si vedono nei servizi di moda realizzati con le fotocamere a medio formato non è sembrato vero alla platea presente di vedersi investire da colori che raccontavano posti del mondo e dell’anima, catturati sapientemente e con pazienza dal nostro eroe. Ma come, uno va in giro per il mondo a fare foto di panorama e di viaggio con un’attrezzatura simile? Ma siamo pazzi?
A queste e altre domande ci risponderà direttamente lui nell’intervista che segue. Godiamocela.

Leggi l'articolo...
 

I Rencontres d’Arles 2016: una rottura nella continuità

Stampa PDF

Di Arles, Osservatorio Digitale se n’è occupato a più riprese (l’ultimo in ordine di tempo è  il pezzo “Arles senza i Rencontres”, uscito a febbraio 2016), ma continuare a parlarne non è peccato, poiché questo piccolo paesino della Francia ogni estate dà vita ad uno dei pochi Festival in cui la fotografia è davvero al centro del mondo. Come sicuramente avrete capito sto parlando dei Rencontres de la Photographie, che in questa edizione si presentano particolarmente “incisivi”… a cominciare dai manifesti.

Leggi l'articolo...
 

Bridge superzoom con sensore piccolo al tramonto?

Stampa PDF

analisi bridge superzoomLe fotocamere superzoom, come indica chiaramente il nome, hanno la loro ragion d'essere nell'elevata lunghezza focale dell'ottica integrata. Proprio sull'altare della portata dell'obiettivo e delle sue performance in fatto di luminosità e velocità è indispensabile sacrificare una o più altre caratteristiche della fotocamera. Sulla base di quante e quali caratteristiche risultano penalizzate a favore dell'ottica (o viceversa) è possibile individuare tre tipologie di fotocamera che a buon diritto possono rientrare nella categoria delle superzoom. Vediamo quali.

Leggi l'articolo...
 

I castelli bianchi di Pamukkale

Stampa PDF

Sembra neve... ma non lo è. Non siamo in mezzo ai ghiacci del nord ma a Pamukkale, in Turchia.

I “castelli” bianchi di Pamukkale sono famosi in tutto il mondo proprio grazie al loro colore, dovuto agli spessi strati di calcare e travertino che ricoprono il pendio della montagna.

Il fascino di questo luogo lo porta ad essere estremamente frequentato dai turisti, per questo ho deciso di svegliarmi molto presto e raggiungere gli ingressi prima dell'apertura. Nonostante questo, al mio arrivo un folto gruppo di persone aveva già formato una lunga coda: le premesse sembravano pessime e ho temuto che non sarei riuscita a fotografare il candore e la bellezza di quel luogo, a causa della folla…

Leggi l'articolo...
 

Astratto - Reale

Stampa PDF

Camminare per i luoghi; entrare in empatia con essi percependone il continuo cambiamento; identificare gli attimi di armonia presenti nel reale; congelarli in una fotografia che punta all’astrazione, ovvero alla rappresentazione di un concetto universale: questo in sintesi l’atteggiamento del fotografo che va alla ricerca dell’armonia nascosta.

Per prima cosa occorre dunque sapere entrare in empatia con il circostante in cui ci si aggira: mi capita spesso di camminare a lungo senza riuscire a fare uno scatto che mi soddisfi e poi in pochi minuti fare più fotografie, anche molto diverse tra loro, nelle quali ho trovato quel che cercavo. Certamente questo dipende anche dai differenti punti in cui ci si muove, ma ho osservato che ci sono momenti nei quali si entra in flusso con i luoghi, come se si riuscisse ad intuirne la più intima essenza.

Leggi l'articolo...
 

Expo-Experience, ieri e oggi, 10 motivi d’attrazione

Stampa PDF

Ieri e oggi, ma questa volta il passato è quello del 2015 con l’Expo. Qui vi vogliamo proporre la nuova versione, chiamata Experience rEstateaMilano, che permette uno sguardo ridotto, ma anche differente, non più puntato sui tanti Paesi e la possibilità di scoprire i loro modi di vivere e le proposte per un futuro migliore. Ora l’attenzione è sul coinvolgimento del pubblico milanese in versione vacanziera, con iniziative per bambini e sportive, unite ad alcune delle attrazioni di maggior successo di allora. Lo sguardo che proponiamo oggi non vuol essere un amarcord: si propone invece di suggerire opportunità da cogliere, anche da un punto di vista fotografico, sia per chi aveva vissuto l'Expo, sia per chi lo aveva perso e ora potrà recuperare alcuni momenti di forte emozione. Questa volta l'ingresso è solo venerdì, sabato e domenica dalle 14 alle 23, ma è gratis - conviene informarsi sulle modalità di accesso e i relativi ingressi - e non c'è nemmeno folla (almeno così era nelle prime settimane di riapertura).

Leggi l'articolo...
 

L'irresistibile 2016 del medio formato

Stampa PDF

Al tradizionale brindisi redazionale con cui abbiamo dato il benvenuto al 2016 ci eravamo detti che saremmo entrati in un anno chiave per il settore del medio formato. Un pronostico non difficile, considerando la quantità di preannunci, di dichiarazioni rilasciate in occasione di interviste, di concretizzazione di promesse.

Leggi l'articolo...
 

Polaroid Swing

Stampa PDF

Polaroid SwingSiete invidiosi del vostro amico che, con il suo iPhone 6s può scattare delle foto animate? Niente paura da oggi vi viene in aiuto la nuovissima applicazione Polaroid Swing che vi permette di fare la stessa cosa e anche di più anche se avete un iPhone di vecchia generazione. Al momento dello scatto Swing registrerà immagini lunghe fino a un secondo che prenderanno vita toccando lo schermo o facendo ruotare il telefono. Condividere le immagini sarà un gioco da ragazzi sia su Facebook sia su Twitter. Gli esempi forniti da alcuni artisti famosi vi aiuteranno a ottenere il meglio da questa applicazione: le fotografie in movimento di Polaroid Swing servono a ricreare momenti davvero speciali come uno sguardo che si tramuta in sorriso o i capelli che si muovono al vento, combinando la forza di una fotografia con la potenza di un piccolo video.

Leggi l'articolo...
 

Letture per l'estate 2016

Stampa PDF

Libri ODPer le imminenti vacanze vi proponiamo qualche lettura fotografica rilassante, da godersi sotto l'ombrellone oppure nella frescura montana o, ancora, comodamente seduti a casa vostra in città, nella quiete offerta da questi giorni di vacanza... Si parte con un libro di Ferdinando Scianna che tocca argomenti trattati già anche in altri articoli di questo numero, per passare a un saggio del compianto Ando Gilardi per finire con un'opera autocritica di Gabriele Basilico sul modo di interpretare una fotografia.
Sono letture che fanno pensare ma anche divertire, proprio quello che ci vuole nei giorni di riposo per tenere sveglia la mente senza, però, affaticarla troppo.

Leggi l'articolo...
 

Software e firmware di giugno 2016

Stampa PDF

update & upgradeNonostante il numero di novità annunciate dai produttori nel mese di giugno sia stato piuttosto contenuto, non sono mancate tuttavia alcune notizie interessanti riguardanti il firmware per fotocamere, ottiche e accessori per la fotografia digitale e software e applicazioni di imaging digitale. Riepiloghiamo dunque le principali notizie fino alla data del 30 giugno.

 

Leggi l'articolo...