Luglio-Agosto 2014, Anno VIII, Numero 7

Stampa PDF

Castle Rock. Fotografia di David LaChapelle | Osservatorio Digitale

Estate! L'inizio della "bella stagione" è ancora tormentato da una sorta di maltempo tropicale che spazza le nostre città con temporali di incredibile forza alternandoli a momenti di calura insopportabile, segni di un clima che cambia e che non invoglia certo a imbracciare la fotocamera e lanciarsi a caccia di immagini. I più fortunati lo fanno dalle loro destinazioni montane o marittime ma, per chi resta in città, non c'è che prepararsi prendendosi cura del proprio corredo. Ci sono tiepidi segnali di ripresa con un crescente interesse verso le fotocamere bridge e un timido approccio alle mirrorless di ultima generazione. Sento già gli appassionati scrittori dei più noti forum gridare con forza il nome del loro marchio preferito, quello che ha fatto abbandonare le reflex a molti in favore delle più agili ma altrettanto potenti mirrorless. Stiamo parlando tuttavia di una percentuale molto bassa, in termini di mercato generale, rispetto a tutto un mondo che si sta muovendo di sicuro ma che, spesso, non ha indicazioni precise su dove andare. Nel dubbio molti acquistano le nuove bridge, modelli molto potenti e simili per l'aspetto alle DSLR ma dal software più semplice e dai comandi meno numerosi e complicati.

Leggi l'articolo...
 

David LaChapelle a Milano

Stampa PDF

David LaChapelle | Osservatorio DigitalePer i più distratti o disinteressati di fotografia, è semplicemente il regista del recente spot televisivo Schweppes con protagonista una Uma Thurman in versione femme fatale. Per i galleristi e i collezionisti che su di lui hanno puntato e puntano, è una versione 100% fotografica di Andy Warhol dalle grandi potenzialità ancora esprimibili. Per gli appassionati di fotografia e di arte, è fonte di ispirazione per le sue rivisitazioni e citazioni pop - sempre coloratissime - dei capolavori della pittura rinascimentale. Per chi ha partecipato alla presentazione organizzata da Phase One in un caldo pomeriggio milanese di inizio giugno, è stata l'occasione per conoscere e ascoltare di persona chi è riuscito a passare dalla fotografia fashion, celebrity ed editorial alla fotografia d'arte restando sempre fedele a se stesso e mantenendosi ai livelli più alti della fotografia mondiale. Ecco il nostro reportage dell'incontro milanese con David LaChapelle: l'occasione nasce con il contributo di Phase One, di cui David è utilizzatore e testimonial, per la presentazione ufficiale del dorso medio formato IQ250, il primo del suo genere basato su un sensore CMOS e che proprio per questa caratteristica sta suscitando grande curiosità da quando è stato annunciato originariamente nel marzo 2014. E proprio per rimarcare l'eccezionalità del doppio evento, è stato proprio il CEO Henrik Håkonsson a guidare la partecipazione della pattuglia danese alla manifestazione organizzata con il supporto di Mafer, uno dei rivenditori italiani di Phase One.

Leggi l'articolo...
 

Luca Tranquilli, fotografo d'interni

Stampa PDF

Luca Tranquilli intervistato da Osservatorio DigitaleÈ bello parlare di fotografia in ogni sua forma: parlare di tecnica, di fotografia d’arte, di festival di fotografia, di filosofia della fotografia (e proprio a questo proposito è uscito un libro molto bello: Filosofia della fotografia, a cura di Maurizio Guerri e Francesco Parisi, Raffaello Cortina editore, che consiglio a tutti gli appassionati). Insomma, di fotografia è giusto parlare in tutte le sue declinazioni, ma credo che sia utile arrivare poi anche al sodo e raccontare le storie di chi, con le foto, riesce a sbarcare il lunario. Eh sì, perché, nonostante la profonda crisi in cui questo settore versa, ci sono comunque – e per fortuna! - anche persone che con la fotografia riescono a vivere guadagnandosi uno stipendio.

Leggi l'articolo...
 

Il punto sulle schede di memoria. Seconda parte

Stampa PDF

Il mese scorso avevamo iniziato a dare uno sguardo alle ultime novità riguardanti il vasto campo delle schede di memoria Secure Digital (SD) prendendo spunto dall'opportunità di aggiornare lo scenario di questo settore che Osservatorio Digitale aveva originariamente pubblicato nel 2009. In questa seconda parte affrontiamo i formati utilizzati su dispositivi di fascia medio-alta e professionale: la grande famiglia che riunisce gli standard CompactFlash, CFast e XQD, compreso un intruso che ha tutte le carte in regola per mandarli in soffitta.

Leggi l'articolo...
 

Il mercato delle compatte high-end. Seconda parte

Stampa PDF

analisi fotocamere compatte high-endCon il presente articolo concludiamo l'analisi del dinamico e interessante segmento delle compatte high-end iniziato nello scorso numero della nostra rubrica, completando la panoramica dei modelli offerti dai vari produttori. Come abbiamo avuto modo di sottolineare nella prima parte dello studio, il mercato delle compatte di fascia alta si presenta ricco di modelli sempre più avanzati e sofisticati, sviluppati dai produttori con l'intento di infondere nuova linfa a un mercato, quello delle fotocamere a ottica fissa, afflitto da anni da una profonda crisi che secondo molti sembra ormai irreversibile.

Leggi l'articolo...
 

Nikon D800, una reflex ultra risoluta

Stampa PDF

Quando abbiamo pensato al test del numero doppio ci è venuto spontaneo pensare a quella che è stata una delle più discusse DSLR sin dalla sua prima apparizione: la super potente e risoluta Nikon D800. Quando venne annunciata ci fu qualcuno, forse un po' di parte, che decretò forse con troppa facilità la morte delle fotocamere medio formato: con i suoi 36,3 milioni di pixel la neonata D800 faceva davvero paura garantendo, in potenza, una risoluzione tipica di macchine di altra fascia, di costruzione e di prezzo. Addirittura venne presentata insieme al modello E, privo di quel sensore anti alias che impedisce l'insorgere dell'effetto moiré tanto odiato da fotografi e stampatori. La grande risoluzione del sensore e la potenza del processore abbinato erano infatti capaci di cancellare l'insorgere dell'indesiderato effetto e restituire al fotografo immagini più nitide e molto incise. Certo non si parlava di una fotocamera per tutti perché il prezzo, già due anni fa, superava abbondantemente i tremila euro. Proprio in occasione della presentazione del modello di seconda generazione, la D810, abbiamo pensato di regalarvi la prova della capostipite che rappresenta comunque una scelta importante e validissima per tutti coloro che volessero acquistarne una - ora più che mai, grazie al prevedibile aumento dell'offerta di D800/E sul mercato dell'usato.

Leggi l'articolo...
 

Andar per festival e mostre fotografiche, estate 2014

Stampa PDF

Sarà l’estate dei selfie? Molti indizi permettono di prevederlo. Mai come ora, dunque, la fotografia è entrata nelle abitudini generali. Che poi i risultati siano degni di un ricordo più che momentaneo è tutto da discutere. Chi però ama la fotografia – e vive il selfie come solo uno dei tanti aspetti – ha anche voglia di vedere quanto viene realizzato da altri. È un modo per scoprire le tante sfaccettature della fotografia. Che non è solo esaltazione dell’io – leggi, appunto, selfie – ma è anche informazione, documento che diventerà prezioso per altri e in un futuro anche breve, è comunicazione, desiderio di scoprire e far scoprire, piacere del bello e dimostrazione di fastidio per il brutto o comunque di tutto ciò che è negativo. E c’è anche chi parla di arte. Chi anche questa estate vuole passare dei giorni vivendo tutti questi aspetti della fotografia trova qui alcune informazioni di quanto è possibile vedere: questo “andar per festival e mostre fotografiche” è per lui.

Leggi l'articolo...
 

E come Erwitt, Elliott

Stampa PDF

Elliot ErwittÈ uno dei fotografi più ironici in assoluto, non solo nei tratti caratteriali ma anche nei suoi scatti. Sto parlando di Elio Romano Erwitz, al secolo Elliott Erwitt. Francese di nascita, ma ebreo russo per origini familiari, le sue foto in bianco e nero hanno fatto il giro del mondo.

Leggi l'articolo...