cmos da 21mpNel numero di aprile avevamo provato la "sportiva" Canon 1D Mark III, capace di scattare sequenze di dieci fotogrammi al secondo, e ora siamo alle prese con il modello top di gamma, la 1Ds anch'essa giunta alla terza versione. Messe fisicamente una accanto all'altra si nota che la 1Ds è leggermente più grande, sensazione che non si percepisce vedendole separatamente. Piccoli accorgimenti e grandi rivoluzioni all'interno del nuovo modello hanno portato Canon a progettare e ridisegnare un corpo macchina che partiva già da una base recentissima. L'alloggiamento del nuovo sensore, full frame da 21,1 megapixel, oltre alla logica di controllo rinnovata in quasi tutte le sue parti rispetto alla versione precedente, ha fatto aumentare - anche se di poco - il volume del corpo macchina. Sembra quasi esserci una proporzione matematica tra la 1D e la 1 Ds di terza generazione, per la precisione un rapporto inversamente proporzionale: la prima scatta fino a dieci fotogrammi al secondo a 10 megapixel, mentre la seconda può scattare a cinque fotogrammi al secondo (la metà esatta) ma a 21,1 megapixel di risoluzione (praticamente più del doppio).

EOS 1D particolareA un anno dalla presentazione sul mercato, od prova a lungo la reflex più veloce del mondo. Luci (e qualche ombra) su questa sprinter ineguagliata. Nell'editoriale il nostro direttore si chiedeva retoricamente che senso potesse avere per una rivista di fotografia tornare con un test su un oggetto presente sul mercato già da tempo e (ri)provare la Canon 1D Mark III quando ormai se ne sa già tutto. Oppure non proprio tutto?

Pentax K20Pentax K20, la reflex semi-pro più evoluta sul mercato? Tutti ne parlano e c'è grande attesa per la nuova K20, un'evoluzione decisa della K10, di cui sembra gemella, che sembra avere tutti i numeri per sfondare, a partire dai 14,6 megapixel di risoluzione (4672 x 3120 pixel reali) del suo sensore CMOS APS-C di fabbricazione Samsung, dotato di stabilizzatore d'immagine e di sistema integrato di pulizia; già questo rappresenta un notevole salto di qualità rispetto alle precedenti fotocamere Pentax digitali che impiegavano sensori Sony a CCD.

Hasselblad H3D II 39 La super reflex da sogno: 39 megapixel per una qualità senza confronti per la quarta generazione digitale della casa svedese.

Non vi negherò che, a prima vista, la H3D di seconda generazione mi ha fatto quasi tenerezza, con quel suo corpo enorme, una "taglia forte" in un mondo di modelle, una muscle car americana esposta a uno show automobilistico europeo: credo che abbiate capito che cosa intendo, la sensazione è quella di trovarsi fuori posto, vestiti da pomeriggio a una serata di gala (anche che se c'è chi non apprezza la differenza ma di questo parleremo altrove...).

Cerca su Osservatorio Digitale