Inizio d'anno all'insegna soprattutto dei grandi nomi della fotografia, e come sempre particolare spazio viene dedicato ai maestri italiani. Il nostro taccuino di questo mese vi segnala mostre e pubblicazioni che offrono l'opportunità di approfondimenti di particolare livello.

Il Taccuino di fine anno propone alcuni spunti di riflessione sull'osservazione della realtà e su come l'occhio attento del fotografo sappia spesso restituire particolari e sensazioni che sono soliti sfuggire nel passaggio disattento della vita quotidiana. Da quelle che sono divenute ormai icone culturali del nostro tempo, come certi lavori di Steve McCurry, fino a un'interessante analisi visuale della standardizzazione della bellezza, non manca il materiale per chi voglia dedicare al tema della documentazione fotografica almeno parte della propria pausa natalizia.

Con la ripresa autunnale si moltiplicano le mostre e le iniziative editoriali dedicate alla fotografia. Il taccuino di questo mese mette in evidenza alcuni interessanti incroci di temi e autori spaziando dall'arte al futurismo, dal fotogiornalismo al cinema e dintorni.

Paul Strand. Wall Street, New York, 1915. Photogravure. (Camera Work XLVIII, 1916) Copyright @ Aperture Foundation, Inc., Paul Strand ArchiveDa questo numero la nostra rubrica dedicata ai libri si allarga per offrire ai lettori di od una panoramica più completa che comprenda anche iniziative, eventi, mostre, concorsi e manifestazioni. Occasioni di confronto, di crescita personale, di approfondimento tecnico e culturale da non perdere.

Cerca su Osservatorio Digitale