Bambina ©Amedeo Novelli 2015

Come dice Koetzle, autore di uno dei libri ospiti della nostra rubrica, non ci sono dubbi: la fotografia è il mezzo espressivo protagonista della nostra epoca. Qualcuno potrebbe obiettare o dissentire ma lasciatelo parlare perché non sa quel che dice. Ovunque posiamo lo sguardo c'è sempre un'immagine che accompagna ciò che vediamo e mai come in questi tempi digitali tutto ciò corrisponde al vero.

Lo sostiene anche la nostra Osservatrice Romana, al secolo Monica Cillario, che dalla sua postazione privilegiata ha modo di guardare e trovare sempre nuovi mondi e nuove speranze per questa arte apparsa solo qualche manciata di decenni fa ma destinata a segnare un corso indelebile nella vita di tutti gli uomini che sarebbero venuti dopo di lei.

L'occasione di un conforto ce la dà anche Giovanna Nuvoletti, scrittrice, giornalista, fotografa ma prima di tutto donna dal gusto raffinato e sensibile, una professionista dell'immagine scritta e scattata che Monica ha incontrato e ci ha voluto raccontare nella sua rubrica di questo numero. Senza saperlo anche il professionista protagonista del profilo del mese, Amedeo Novelli, ha percorso le stesse strade di Giovanna Nuvoletti: insegnante, giornalista e fotografo. Certo i due hanno seguito percorsi diversi in tempi differenti ma il tipo di strada è stato lo stesso: quello che porta ad aprire il cuore e la mente per vedere e fissare su pellicola o su scheda di memoria qualcosa che gli altri non avrebbero visto, se non grazie agli occhi di chi quell'immagine l'ha scattata.

 

Coincidenza anche tra la lettera D del nostro ABC degli Autori che vede intrecciarsi la figura di Doisneau con una splendida e nuovissima monografia che appare anch'essa tra le proposte di lettura di questo mese. L'altro libro è un capolavoro esclusivo, una raccolta di immagini di Annie Leibovitz che, per il momento e sotto questa veste, è davvero destinato a comparire nelle case di pochissimi ma che valeva la pena di sapere che c'è.

Valeria Prina, nel suo Taccuino, ci racconta come la fotografia possa essere occasione di scoperte. "È di questo che vogliamo parlare in queste righe, perché in questi giorni e nei prossimi mesi le occasioni di scoperte saranno molte. In grado di colmare lacune, di far conoscere situazioni che caratterizzano Paesi lontani o di far ricordare momenti remoti nel tempo e nello spazio."

Intrigante l'applicazione AutoBracketing che mette a disposizione una funzione finora fruibile solo attraverso le fotocamere "reali" anche a coloro che scattano immagini con il proprio smartphone; la rubrica Mercati chiude la lunga carrellata sull'offerta aggiornata delle fotocamere Mirrorless con la quarta puntata della serie.

Vi ricordiamo inoltre gli appuntamenti settimanali con OD2GO, il nostro podcast che potete trovare su iTunes, Google FeedBurner e Player.fm oltre che abbonarvi direttamente tramite feed, e naturalmente il nostro ricco catalogo di viaggi fotografici ODtravel che abbiamo riunito in un sito apposito.

Buona lettura.

alt