Porto Seguro (Bahia) ©Monica Silva

Numero doppio questo mese, come si conviene a un numero di Natale, ricco di rubriche. Questo numero ospita una prima assoluta per la nostra testata: è infatti la prima volta che l'immagine di copertina è firmata e ritrae al tempo stesso l'autore, in questo caso un'autrice, dello scatto stesso. Monica Silva appare nello scatto realizzato a Porto Seguro, in Brasile nello stato di Bahia, sotto un cielo azzurro e un centro abitato colorato in cui svetta la statua del Cristo Salvatore con le tipiche braccia aperte. Monica lo imita profondamente immersa nei suoi pensieri e ci porta con la sua immagine un po' di sole e di mare (guardate bene, in alto a sinistra...) durante queste giornate fredde dell'inverno italiano. Come avrete capito il profilo di questo numero è dedicato a questa giovane fotografa brasiliana di origine ma italianissima d'adozione. Vi stupirà con i suoi racconti e le sue teoriche – anche di vita – che vanno oltre la solita tecnica fotografica.

Sempre in vena di regali anche il nostro OD Lab che, capitanato "niente po' po' di meno che" dal nostro Steed Kulka, ha realizzato un bel test particolarmente intrigante: il nuovissimo software professionale Capture One Pro 7. Dai colli romani, la nostra Osservatrice ci fa riflettere su come la vita di un semplice minatore possa trasformarsi in quella di uno dei più celebri, ma forse non celebrati, fotografi del secolo scorso: August Sander. Qualche dubbio ancora sulla calibrazione del bianco e sul concetto della temperatura colore? Leggete l'ABC di questo mese e avrete modo di fugare tutte le vostre perplessità coadiuvati anche da una grafica semplice ma molto esplicativa che, per l'occasione, ha scomodato addirittura due scienziati del calibro di Kelvin e Kruithof (chi era costui, novello Carneade?).

Stefano Tieghi ci offre una preziosa guida agli acquisti di Natale con la prima parte di un'analisi delle compatte high-end del momento, mentre uno sguardo al mondo dell'immagine votata alla pubblicità ce lo offre Valeria Prina nella rubrica Taccuino. Quarto appuntamento con il corso di fotografia glamour e, per finire, App(c)licazioni ritorna con un nuovo suggerimento a proposito di...

Due parole sull'anno che finisce e ci traghetta nel settimo anno di pubblicazione: grazie agli sforzi del nostro editore e di tutta la redazione osservatoriodigitale sta raccogliendo i consensi, di pubblico e di critica come direbbero coloro che sanno, che immodestamente forse, crediamo di meritare. Una testata seria, non seriosa, onesta e imparziale, capace di cogliere le sfumature di ciò che accade nel mondo della fotografia oltre agli sfavillanti colori offerti dalla comunicazione promozionale: non siamo noi a "suonarcela e cantarcela" come si suol dire, ma questo è quello che ci dite e scrivete ormai da tempo e per questo vogliamo ringraziare tutti i nostri lettori che ci seguono da sempre così come quelli che hanno imparato a conoscerci solo di recente.

A tutti voi non resta che augurare da parte di tutto lo staff di od il più sentito buon Natale e un felice anno nuovo!
Arrivederci a febbraio con il nuovo numero. Buona lettura.