Singapore. Foto di Beppe Raso

Anno nuovo vita nuova...

Il vecchio adagio si rinnova ogni anno, in prossimità del cambio di calendario. Lo sentiamo da quando siamo piccoli e, nel corso della vita, abbiamo cominciato ad apprezzarne il significato, soprattutto quando gli eventi dell'anno in via di chiusura non fossero stati particolarmente felici. Poi, di solito, una sorta di inerzia, vuoi per consuetudine, vuoi per necessità, ci porta invece a condurre sempre la stessa vita, con le stesse consuetudini per ovviare alle stesse necessità.

Capita tuttavia che, a volte, si operi davvero una scelta differente, magari contro ogni logica aspettativa, per dare una svolta diversa alla vita, a una professione, a un'opera. È quello che accade qui a osservatorio digitale: ormai entrati nel nostro quarto anno di vita, ci siamo guardati in faccia e intorno a noi e, contenti di quello che è stato fatto finora, ci siamo proposti di migliorare e di spostare l'asta ancora più in alto.

A partire da questo numero, che copre il primo bimestre dell'anno, troverete nuove rubriche come l'ABC della fotografia che, con schede semplici e veloci, scorreranno l'alfabeto per illustrare brevemente le voci principali del mondo fotografico e dei suoi elementi.

In arrivo anche nuove firme, e nuovi panorami si apriranno con loro: ci sembrava doveroso premiare chi ci segue con tanta fiducia (siete sempre di più), chi ha creduto in od dall'inizio e la testata stessa che, in poco tempo e in un panorama di offerte davvero variegate, si è ritagliata uno spazio e una rispettabilità che ha sorpreso tutti, noi per primi.

Direttamente dalla capitale, e da tutto l'universo fotografico che ne scaturisce, Monica Cillario curerà la nuova rubrica l'Osservatrice Romana. Con un taglio tutto nuovo, diverso dal "solito" stile di od, Monica ci regalerà delle storie che in qualità di redazione milanese avremmo rischiato di perderci, storie che, come accade già da questo numero, valgono la pena di essere raccontate.

Naturalmente od resta al passo con i tempi ed è per questo che è possibile seguirci anche attraverso i maggiori social network come LinkedIn, Facebook e Twitter: i nuovi lanci delle news di Real Time li potrete trovare ora facilmente sulle pagine dedicate oppure direttamente sulle vostre pagine personali se vi sarete registrati ai rispettivi gruppi.

od vuole essere sempre più una bussola in un mercato che cambia a ritmi vertiginosi: esempi sono l'inevitabile scontro tra DSLR di fascia alta e medio formato (come si può evincere nel profilo del mese, dedicato a Beppe Raso), la convergenza foto/video, l'arrivo del 3D, la crisi che costringe molti professionisti - non solo dell'obiettivo - a ripensare il loro ruolo e i loro servizi e così via. Anche per questo nasce la rubrica Fuori fuoco, uno spazio che dedicheremo ad esperienze e idee in qualche modo contigue ai mestieri più tradizionali del settore visual: un modo per seguire e approfondire le tendenze in atto, offrire nuovi spunti, e naturalmente ascoltare anche le esperienze dei nostri lettori al riguardo.

Vi abbiamo fatto attendere questo nuovo numero qualche tempo più del previsto ma, crediamo, che l'attesa sarà ampiamente ripagata: e poi come avremmo potuto non tendere l'orecchio fino a San Francisco per la presentazione ufficiale dell'iPad che, almeno sotto il profilo della capacità di visualizzazione, potrà rivelarsi il vero strumento tuttofare, il coltellino svizzero per i fotografi di tutto il mondo.

Un'ultima nota sulla rubrica Exit Poll che propone i risultati del sondaggio tenuto nel 2009 sulla destinazione dei budget nel mondo della fotografia: risultati, come al solito, interessanti e, in qualche modo, sorprendenti. Buona lettura.